trattamenti cronici e insonnia a breve termine e farmaci

Tendenze disturbi del sonno

Il trattamento per l’insonnia può comportare la terapia non medici, come ad esempio lo sviluppo di migliori abitudini di sonno o la psicoterapia, e talvolta farmaci. Se una condizione medica come il diabete o la menopausa sta causando la vostra insonnia, il trattamento di queste condizioni possono aiutare. Se l’insonnia è un effetto collaterale di un farmaco, cambiando il farmaco o la sua tempistica o la riduzione della dose può aiutare. Sempre consultare il proprio medico prima di apportare modifiche a tutti i farmaci che sta assumendo.

insonnia a breve termine, spesso causati da viaggio o di stress, di solito migliora una volta che lo stress viene rimosso o dopo il vostro corpo si è adattato alla nuova pianificazione. uso a breve termine di rimedi sonno over-the-counter può aiutare. L’insonnia cronica, che interrompe il sonno per lunghi periodi di tempo, può richiedere un approfondito esame fisico, l’alterazione di alcune abitudini di vita, cure mediche, e, forse, la psicoterapia per identificare una causa nascosta. È molto importante per trattare qualsiasi problema che sta producendo sintomi di insonnia. Basta trattare i sintomi di insonnia senza affrontare la causa principale non sarà utile.

problemi di solitudine e di sonno hanno a lungo mi ha afflitto, a partire all’età di 7 anni quando la mia famiglia si è trasferita due volte in un anno. Lottando per fare nuove amicizie, la mia autostima sono crollati, e la timidezza ho sviluppato ha stabilito un modello di solitudine persistente. giorni vuoti abbinati notti insonnia pieno, e poco è cambiato come sono cresciuto più vecchio. Lavorare da casa, ho passato ore a letto da pura solitudine, poi vagato casa di notte o insorti a lavorare a 3 a.m; Come si è visto, non sono così solo, dopo tutto. Università…

farmaci per il sonno

sedativi delle benzodiazepine, come triazolam (Halcion), estazolam, lorazepam (Ativan), temazepam (Restoril), flurazepam, e quazepam (Doral) e sedativi non benzodiazepinici, come lo zolpidem (Ambien, Intermezzo), eszopiclone (Lunesta), e zaleplon ( Sonata) sono farmaci che possono aiutare a indurre il sonno. Tuttavia, questi farmaci possono essere coinvolgente con l’uso prolungato. Inoltre essi possono essere pericolosi se li prendi con alcool o altri farmaci che deprimono il sistema nervoso centrale. Possono causare sonnolenza mattina, anche se gli effetti collaterali sono generalmente meno gravi con i non-benzodiazepine. Uno spray orale prescrizione chiamato Zolpimist, che contiene come principio attivo di Ambien, può essere utilizzato per il trattamento a breve termine dell’insonnia.

Belsomra (suvorexant) è l’antagonista del recettore orexina primo approvato. Orexins sono sostanze chimiche che sono coinvolti nella regolazione del ciclo sonno-veglia e hanno un ruolo nel mantenere le persone svegli. Belsomra altera l’azione di orexina nel cervello.

Doxepin (Silenor) è approvato per il trattamento di persone che hanno difficoltà a mantenere il sonno. Silenor può aiutare con mantenimento del sonno bloccando i recettori dell’istamina. Non assumere questo farmaco se non si è in grado di ottenere un pieno sette o otto ore di sonno. Dosaggio è basato su proprie condizioni di salute, l’età, e la risposta alla terapia.