Il cancro in bambini e adolescenti scheda

Quanto è comune il cancro nei bambini?

Quali sono le prospettive per i bambini malati di cancro?

Quali sono le possibili cause di cancro nei bambini?

Come fanno i tumori negli adolescenti e nei giovani adulti differiscono da quelli nei bambini più piccoli?

Dove bambini malati di cancro vengono trattati?

Se il mio bambino è trattata al centro oncologico per bambini, sarà lui o lei automaticamente parte di una sperimentazione clinica?

Possono i bambini che hanno il cancro essere trattati presso il National Institutes of Health () Centro Clinico?

Quali dovrebbero essere i sopravvissuti di cancro infantile in considerazione dopo che il trattamento completo?

Quanto è comune il cancro nei bambini?

Anche se il cancro nei bambini è rara, è la principale causa di morte per malattia infanzia passata tra i bambini negli Stati Uniti. Nel 2014, si stima che 15.780 bambini e adolescenti età da 0 a 19 anni saranno con diagnosi di cancro e 1.960 moriranno a causa della malattia negli Stati Uniti (1).

I tipi più comuni di cancro diagnosticati nei bambini e negli adolescenti sono la leucemia, cervello e altri tumori del sistema nervoso centrale, il linfoma, rabdomiosarcoma, neuroblastoma, tumore di Wilms, un cancro alle ossa, e gonadi (testicoli e ovaie) tumori a cellule germinali.

A partire dal 1 ° gennaio 2010, ci sono stati circa 380.000 sopravvissuti di infanzia e cancro adolescenti (diagnosticato in età 0 a 19 anni) vive negli Stati Uniti (1). Il numero dei sopravvissuti continuerà ad aumentare, dato che la idence di cancro infantile è aumentata leggermente negli ultimi decenni e che i tassi di sopravvivenza generale stanno migliorando.

Quali sono le prospettive per i bambini malati di cancro?

La prospettiva generale per i bambini malati di cancro è migliorata notevolmente nel corso dell’ultimo mezzo secolo. Nel 1975, poco più del 50 per cento dei bambini con diagnosi di cancro prima dei 20 anni è sopravvissuto almeno 5 anni (2). Nel 2004-2010, oltre il 80 per cento dei bambini con diagnosi di cancro prima dell’età di 20 anni è sopravvissuto almeno 5 anni (3).

Anche se i tassi di sopravvivenza per la maggior parte dei tumori infantili sono migliorate negli ultimi decenni, il miglioramento è stato particolarmente drammatico per alcuni tipi di cancro, leucemia linfoblastica acuta in particolare, che è il tumore più comune nell’infanzia. trattamenti migliori introdotte a partire dagli anni 1970 ha sollevato il tasso di sopravvivenza a 5 anni per la leucemia linfoblastica acuta da meno del 10 per cento nel 1960 a circa il 90 per cento in 2003-2009. I tassi di sopravvivenza per l’infanzia linfoma non-Hodgkin sono aumentate drasticamente, da meno del 50 per cento alla fine del 1970 al 85 per cento nel 2003-2009.

Al contrario, il tasso di sopravvivenza rimangono molto bassi per alcuni tipi di cancro, per alcuni gruppi di età, e per alcuni tipi di cancro all’interno di un sito. Per esempio, la sopravvivenza mediana per i bambini con diffusa glioma pontino intrinseca (un tipo di tumore al cervello) è meno di 1 anno dalla diagnosi (4). Tra i bambini con tumore di Wilms (un tipo di cancro del rene), bambini più grandi (quelli diagnosticati tra i 10 e 16 anni) hanno tassi di sopravvivenza a 5 anni peggiori di bambini più piccoli (5). Per sarcomi dei tessuti molli, i tassi di sopravvivenza a 5 anni tra i bambini e adolescenti dai 0 ai 19 anni vanno dal 64 per cento (rabdomiosarcoma) al 72 per cento (sarcoma di Ewing) (1). E i tassi di sopravvivenza a 5 anni per i tumori del sistema nervoso centrale vanno dal 70 per cento (medulloblastoma) al 85 per cento (astrocitoma) (1).

La mortalità per cancro tasso-il numero di decessi dovuti al cancro ogni 100.000 persone ogni anno tra i bambini dai 0 ai 19 anni sono diminuiti di oltre il 50 per cento 1975-1977 al 2007-2010 (6). Più in particolare, il tasso di mortalità è stato leggermente superiore al 5 per 100.000 bambini nel 1975 e circa 2,3 per 100.000 bambini nel 2010. Tuttavia, nonostante la riduzione complessiva della mortalità, quasi 2.000 bambini muoiono di cancro ogni anno negli Stati Uniti, indicando che il nuovo anticipi e continua ricerca per identificare trattamenti efficaci sono necessari per ridurre ulteriormente il cancro della mortalità infantile.

Quali sono le possibili cause di cancro nei bambini?

Le cause della maggior parte dei tumori infantili non sono noti. Circa il 5 per cento di tutti i tumori nei bambini sono causati da una mutazione ereditaria (una mutazione genetica che può essere passato dai genitori ai figli). Ad esempio, da 25 a 30 per cento dei casi di retinoblastoma, un tumore dell’occhio che si sviluppa principalmente nei bambini, sono causati da una mutazione ereditaria in un gene chiamato RB1 (7). Tuttavia, rappresenta retinoblastoma solo circa il 3 per cento di tutti i tumori nei bambini. mutazioni ereditarie associate con alcune sindromi familiari, come la sindrome di Li-Fraumeni, sindrome di Beckwith-Wiedemann, la sindrome di anemia di Fanconi, sindrome di Noonan, e la sindrome di von Hippel-Lindau, aumentano anche il rischio di cancro infantile.

mutazioni genetiche che causano il cancro possono anche sorgere durante lo sviluppo di un feto nel grembo materno. Ad esempio, uno ogni 100 bambini nasce con una anomalia genetica che aumenta il rischio di leucemia, anche se solo un bambino su 8000 con quella anomalia in realtà si sviluppa la leucemia (8).

I bambini che hanno la sindrome di Down, una condizione genetica causata dalla presenza di una copia extra del cromosoma 21, sono da 10 a 20 volte più probabilità di sviluppare la leucemia rispetto ai bambini senza sindrome di Down (9). Tuttavia, solo una piccola percentuale di leucemia infantile è legata alla sindrome di Down.

La maggior parte dei tumori nei bambini, come quelli negli adulti, sono pensati per sviluppare come risultato di mutazioni in geni che portano alla crescita incontrollata delle cellule ed eventualmente cancro. Negli adulti, queste mutazioni del gene sono spesso il risultato di esposizione a fattori ambientali, come il fumo di sigaretta, l’amianto, e la radiazione ultravioletta del sole. Tuttavia, le cause ambientali del cancro infantile sono stati difficili da individuare, anche perché il cancro nei bambini è rara, e in parte perché è difficile determinare ciò che i bambini potrebbero essere stati esposti a presto nel loro sviluppo.

Molti studi hanno dimostrato che l’esposizione a radiazioni ionizzanti può danneggiare il DNA, che può portare allo sviluppo di leucemia infantile ed eventualmente altri tumori. Ad esempio, i bambini e gli adolescenti che sono stati esposti alle radiazioni dalle bombe atomiche della Seconda Guerra Mondiale ha avuto un elevato rischio di leucemia (10), ed i bambini e gli adulti che sono stati esposti a radiazioni da infortuni sul centrali nucleari ha avuto un elevato rischio per la tiroide cancro (11). I bambini le cui madri avevano raggi X durante la gravidanza (cioè, i bambini che sono stati esposti prima della nascita) e dei bambini che sono stati esposti dopo la nascita a radiazioni medico-diagnostico dalle scansioni di tomografia computerizzata hanno anche un aumento del rischio di alcuni tipi di cancro (12).

Studi di altri fattori di rischio ambientali possibili, compresa l’esposizione dei genitori a sostanze chimiche cancerogene, l’esposizione prenatale ai pesticidi, l’esposizione infanzia ad agenti infettivi comuni, e risultati misti che vivono nei pressi di una centrale nucleare, hanno finora prodotte. Mentre alcuni studi hanno trovato associazioni tra questi fattori e il rischio di alcuni tipi di cancro nei bambini, altri studi hanno trovato tali associazioni (8, 13 – 15). maggiori rischi di cancro non sono stati osservati nei bambini di pazienti trattati per cancro sporadico (cancro non causata da una mutazione ereditaria) (16).

Come fanno i tumori negli adolescenti e nei giovani adulti differiscono da quelli nei bambini più piccoli?

Il cancro si verifica più frequentemente in adolescenti e giovani adulti dai 15 a 39 anni che nei bambini più piccoli, anche se idence in questo gruppo è ancora molto inferiore a quello negli adulti più anziani. Secondo la ‘s Surveillance, Epidemiology, and End Results (SEER) del programma (3), ogni anno nel 2001-2007 ci sono stati

Circa 70.000 adolescenti e giovani adulti dai 15 ai 39 anni con diagnosi di cancro negli Stati Uniti ogni anno.

Adolescenti e giovani adulti sono spesso diagnosticati con diversi tipi di cancro che sia i bambini più piccoli o gli anziani. Ad esempio, gli adolescenti ei giovani adulti sono più probabili che sia i bambini più piccoli o gli anziani di essere diagnosticati con linfoma di Hodgkin, il melanoma, il cancro ai testicoli, cancro alla tiroide, e il sarcoma (17). Tuttavia, la idence di tipi di cancro specifico varia ampiamente attraverso il continuum età adulta adolescenti e giovani.

Il tasso di sopravvivenza a 5 anni tra gli adolescenti età da 15 a 19 anni con il cancro ha superato l’80 per cento nel 2003-2007, simile a quello tra i bambini più piccoli (6). Tuttavia, per le diagnosi specifiche, la sopravvivenza è più bassa per i 15 ei 19 anni di età che per i bambini più piccoli. Ad esempio, il tasso di sopravvivenza a 5 anni per leucemia linfoblastica acuta 2003-2007 era del 91 per cento per i bambini di età inferiore ai 15 anni rispetto al 78 per cento per adolescenti dai 15 ai 19 anni (6).

Alcune evidenze suggeriscono che gli adolescenti ei giovani adulti con leucemia linfoblastica acuta possono avere risultati migliori se sono trattati con regimi di trattamento pediatrici rispetto se ricevono regimi di trattamento per adulti (18). Il miglioramento dei tassi di sopravvivenza a 5 anni per i 15 ei 19 anni di età con leucemia linfoblastica acuta, da circa il 50 per cento nei primi anni 1990 al 78 per cento nel 2003-2007, può riflettere un maggiore utilizzo di questi regimi di trattamento in età pediatrica (6) . Nel 2000-2010, i tassi di mortalità per i 15 ei 19 anni di età è diminuito a un ritmo leggermente più veloce rispetto a quelle per i bambini più piccoli (da 2,6 per cento l’anno contro il 1,8 per cento all’anno) (6).

Dove bambini malati di cancro vengono trattati?

I bambini che hanno il cancro sono spesso trattati al centro oncologico per bambini, che è un ospedale o di una unità all’interno di un ospedale specializzato nella diagnosi e nel trattamento di bambini e adolescenti che hanno il cancro. centri di cancro più bambini trattano i pazienti fino a 20 anni di età. I professionisti della salute in questi centri hanno una formazione specifica e le competenze per fornire assistenza completa per i bambini, gli adolescenti e le loro famiglie.

centri oncologici per bambini partecipano anche negli studi clinici. I miglioramenti in termini di sopravvivenza per i bambini malati di cancro che si sono verificati nel corso dell’ultimo mezzo secolo sono stati raggiunti a causa dei progressi di trattamento che sono stati studiati e dimostrato di essere efficace negli studi clinici.

Più del 90 per cento dei bambini e degli adolescenti che sono diagnosticati con cancro ogni anno negli Stati Uniti sono curati al centro oncologico per bambini che è affiliata con bambini sostenuti del Oncology Group (COG). COG è la più grande organizzazione al mondo che esegue la ricerca clinica per migliorare la cura e il trattamento di bambini e adolescenti con il cancro. Ogni anno, circa 4.000 bambini che sono diagnosticati con cancro iscriversi in uno studio clinico COG-sponsorizzato.

Centro cancro ogni bambini che partecipa COG ha incontrato rigorosi standard di eccellenza per la cura del cancro infantile. Un elenco delle strutture COG è disponibile sul sito del COG. Le famiglie possono chiedere il loro pediatra o medico di famiglia per un rinvio al centro oncologico per bambini. Le famiglie e gli operatori sanitari possono chiamare ‘s Cancer Information Service (CIS) al 1-800-4-CANCRO saperne di più su centri di cancro dei bambini che appartengono a COG.

Se il mio bambino è trattata al centro oncologico per bambini, sarà lui o lei automaticamente parte di una sperimentazione clinica?

No. La partecipazione a uno studio clinico è volontaria, e spetta a ogni famiglia per decidere se la partecipazione trial clinico è giusto per il loro bambino.

Possono i bambini che hanno il cancro essere trattati presso il National Institutes of Health () Centro Clinico?

I bambini con il cancro possono essere ammessi a essere trattati in studi clinici presso il Centro Clinico a Bethesda, Maryland. Poiché il Centro Clinico è un ospedale di ricerca, solo i pazienti che hanno un tipo o stadio del tumore specifico che è in fase di studio possono essere accettati per il trattamento. In alcuni casi, i pazienti con condizioni che sono rare o difficili da diagnosticare possono anche essere accettati per il trattamento presso il centro clinico. Tutti i pazienti che sono stati trattati presso il centro clinico devono essere indirizzati da un medico.

‘S Oncologia Pediatrica Branch conduce le sperimentazioni cliniche per i bambini, adolescenti e giovani adulti con una vasta gamma di tumori. I pazienti con cancro nuova diagnosi, così come i pazienti i cui tumori sono tornati dopo il trattamento, possono essere ammessi a partecipare ad una sperimentazione clinica. I medici presso l’Oncologia Pediatrica Branch può anche fornire un secondo parere sulla diagnosi o il trattamento piano di un paziente. Per fare riferimento un paziente al Oncologia Pediatrica Branch, fornitore di assistenza sanitaria del paziente deve chiamare 301-496-4256 giorni feriali (locali) o 1-877-624-4878 (numero verde) tra le 8:30 e le 05:00 ET . I genitori possono anche chiamare questi numeri per sapere se il loro bambino ha diritto a partecipare ad una sperimentazione clinica.

Quali dovrebbero essere i sopravvissuti di cancro infantile in considerazione dopo che il trattamento completo?

I sopravvissuti di cancro infantile hanno bisogno di follow-up cura e controllo medico rafforzato per il resto della loro vita a causa del rischio di complicanze che possono verificarsi molti anni dopo il loro trattamento completo per il loro cancro. I problemi di salute che si sviluppano mesi o anni dopo il trattamento è terminato sono noti come effetti tardivi. In effetti, a lungo termine l’analisi di follow-up di un gruppo di sopravvissuti di cancro infantile trattati tra il 1970 e il 1986 ha dimostrato che i sopravvissuti al cancro rimangono a rischio di complicanze e di morte prematura in quanto l’età, con oltre la metà dei sopravvissuti che hanno sperimentato una grave o disabilitazione complicanze o addirittura la morte dal momento in cui raggiungono l’età di 50 anni (19). Non è noto se i bambini trattati in periodi più recenti sperimenteranno rischi simili di complicanze tardive.

Gli effetti tardivi specifici che una persona che è stata trattata per cancro infantile potrebbe verificano dipendono dal tipo e la posizione del suo cancro, il tipo di trattamento che lui o lei ricevuto, e fattori correlati al paziente, come l’età al momento della diagnosi.

I bambini che sono stati trattati per cancro alle ossa, tumori cerebrali, e linfoma di Hodgkin, o che hanno ricevuto radiazioni al petto, addome o bacino, hanno il più alto rischio di effetti tardivi gravi dal loro trattamento del cancro, tra cui secondi tumori, sostituzione delle articolazioni, perdita dell’udito e insufficienza cardiaca congestizia (20, 21).

E ‘importante per i sopravvissuti cancro infantile di avere regolari esami di follow-up medico in modo eventuali problemi di salute che si verificano possono essere identificati e trattati nel più breve tempo possibile. I bambini Oncology Group ha sviluppato le linee guida di follow-up a lungo termine per i sopravvissuti di infanzia, adolescenza, e il cancro degli adulti giovani.

E ‘anche importante tenere una registrazione del trattamento del cancro che qualcuno ricevuto come un bambino. Questo record dovrebbe includere

Diverse organizzazioni di sostegno cancro hanno sviluppato i kit che possono aiutare i genitori a tenere traccia di queste informazioni. L’opuscolo Facing Forward: La vita dopo il trattamento del cancro include un elenco di queste organizzazioni nella sezione “Linee guida per il follow-up di cura.” Il record deve essere conservato in un luogo sicuro, e le copie del record deve essere somministrato a tutti i medici o altri operatori sanitari che sono coinvolti con un follow-up di cura del bambino, anche se il bambino cresce in età adulta.

centri oncologici di molti bambini hanno le cliniche di follow-up in cui i sopravvissuti di cancro infantile può andare per il follow-up fino a raggiungere i loro 20 anni. Alcuni centri di cancro stanno creando cliniche dedicati al follow-up cura per il cancro sopravvissuti a lungo termine.

Ward E, DeSantis C, Robbins A, B Kohler, Jemal A. Infanzia e le statistiche di cancro adolescenti, 2014. CA: A Cancer Journal for Clinicians 2014; 64 (2): 83-103.

Ries GAL, Smith MA, Gurney JG, et al. (a cura di). Cancro Idence e di sopravvivenza tra i bambini e adolescenti: Stati Uniti SEER Programma 1975-1995. National Cancer Institute, SEER Programma. Bar. No. 99-4649. Bethesda, MD; 1999.

Howlader N, Noone AM, Krapcho M, et al. (a cura di). SEER Cancer Statistics Review, 1975-2011, Bethesda, MD, http://seer./csr/1975_2011/, sulla base di dati di novembre 2013 SEER presentazione, pubblicato sul sito web SEER, aprile 2014.

Warren KE. Diffuse intrinseca glioma pontino: pronta per il progresso. Frontiers in Oncology 2012; 2: 205.

Popov SD, Sebire NJ, Pritchard-Jones K, Vujanić GM. tumori renali nei bambini di età 10-16 anni: un rapporto da cancro Regno Unito bambini del Gruppo e leucemia. Pediatrica e dello sviluppo Patologia 2011; 14 (3): 189-193.

Smith MA, Altekruse SF, Adamson PC, Reamon GH, Seibel NK. Il calo infanzia e la mortalità per cancro adolescenti. Cancer 2014; Pubblicato on line: 22 maggio 2014.

Moore SW. geni dello sviluppo e il cancro nei bambini. Sangue Pediatric and Cancer 2009; 52 (7): 755-760.

Ma X, Urayama K, J Chang, Wiemels JL, Buffler PA. Infezione e pediatrica leucemia linfoblastica acuta. Cellule del sangue, molecole e Malattie 2009; 42 (2): 117-120.

Ross JA, Spector LG, Robison LL, Olshan AF. Epidemiologia di leucemia in bambini con sindrome di Down. Sangue Pediatric and Cancer 2005; 44 (1): 8-12.

Hsu WL, Preston DL, Soda M, et al. Il idence di leucemia, linfoma e mieloma multiplo tra i sopravvissuti alla bomba atomica: 1950-2001. Radiation Research 2013; 179 (3): 361-82.

Cardis E, Hatch incidente M. La Chernobyl – un punto di vista epidemiologico. Clinical Oncology: A Journal of Royal College of Radiologists 23 (4): 251-260.

Linet MS, Kim KP, l’esposizione Rajaraman P. bambini alle radiazioni mediche diagnostiche e rischio di cancro: considerazioni epidemiologiche e dosimetrici. Radiologia Pediatrica 2009; 39 Suppl 1: S4-26.

Belson M, Kingsley B, Holmes fattori A. di rischio per la leucemia acuta nei bambini: una revisione. Environmental Health Perspectives 2007; 115 (1): 138-145.

Urayama KY, Ma X, Selvin S, et al. l’esposizione primi anni di vita alle infezioni e il rischio di leucemia linfoblastica acuta. International Journal of Cancer 2011; 128 (7): 1632-1643.

Leucemia Kinlen L. Infanzia, siti nucleari, e la miscelazione della popolazione. British Journal of Cancer 2011; 104 (1): 12-18.

Hudson MM. esiti riproduttivi per i sopravvissuti di cancro infantile. Ostetricia e Ginecologia 2010; 116 (5): 1171-1183.

Bleyer A, Barr R, Hayes-Lattin B, et al. La biologia distintivo di cancro negli adolescenti e nei giovani adulti. Nature recensioni. Cancer 2008; 8 (4): 288-298.

Armstrong GT, Kawashima T, Leisenring W, et al. Invecchiamento e il rischio di gravi, invalidanti, in pericolo di vita, e gli eventi fatali nel Childhood Cancer Survivor Study. Journal of Clinical Oncology 2014; 32 (12): 1218-1227.

Oeffinger KC, Mertens AC, Sklar CA, et al. malattie croniche in adulti sopravvissuti di cancro infantile. New England Journal of Medicine 2006; 355 (15): 1572-1582.

Meadows AT, Friedman DL, Neglia JP, et al. Secondo neoplasie in sopravvissuti di cancro infantile: i risultati della coorte Childhood Cancer Survivor Study. Journal of Clinical Oncology 2009; 27 (14): 2356-2362.